Categories
International Scams Italian Scams Netherland Scams Uncategorized

Giallo sosazienda.com: Davide Koster è in realtà Davide Roberto Camporiondo

Sono mesi che si susseguono posts, articoli e dibattiti sulla vera identità di “Davide Koster“. Colui che, nell’ambito di quella che ormai sempre più pare essere un’organizzazione dedita alle truffe verso le imprese in crisi in Italia ed Europa, riveste il ruolo di c.o.o.

Stiamo parlando di CAPITALI E IDEE BV che promuove in Italia i siti web sosazienda.com e capitalieidee.com. Con il fine di irretire imprenditori in crisi, pronti a cedere la propria azienda perchè impossibilitati a far fronte ai debiti.

All’inizio vi era solo scamadvisor.biz, un portale che ha acceso i riflettori sulla figura fittizia di “Davide Koster“. Poi si sono succedute segnalazioni, articoli, fino a quando il caso non è approdato su questo blog.

Le segnalazioni ricevute

E’ bastato pubblicare un post sulla titolare di CAPITALI E IDEE BV, Olinka Rebecca Koster, condannata per omicidio ed irreperibile per le Procure Italiane, nonostante conduca una vita di lusso in Sudafrica.

In pochissimo tempo ci sono pervenute segnalazioni, documenti ed informazioni. Queste hanno contribuito a svelare la vera identità di “Davide Koster”.

Mistero svelato: i coniugi Koster – Camporiondo

Sotto la falsa identità di Davide Koster si cela in realtà Davide Roberto Camporiondo. Marito di Olinka Rebecca Koster.

Sul web è riscontrabile l’evidenza di un matrimonio contratto tra i due l’11 Agosto 2001, nella contea di Clark, nel Nevada.

Il matrimonio che risulta tra i due, reperibile sul web.

I due hanno anche celebrato il matrimonio in Italia, precisamente a Rovagnate (LC) in data 17/06/2006.

Il certificato di matrimonio di Davide Roberto Camporiondo ed Olinka Rebecca Koster

La coppia vive in una villa con piscina a Durban, in Sud Africa, con i figli Neven e Giada. Dalla depandance della propria villa, Camporiondo e Koster gestiscono le proprie dubbie attività in Europa ed in Italia, attarverso fedeli collaboratori ed un’organizzazione efficace.

E’ palusibile pensare infatti che CAPITALI E IDEE BV sia solo una temporanea scatola di transito dei capitali sottratti alle varie imprese in difficoltà. In Sud Africa i due posseggono altre società, aventi tutte sede nella depandance della propria abitazione. In queste si presume confluiscano i proventi delle attività truffaldine perpetrate in suolo Italiano ed Europeo. Attività che si fondano soprattutto sui siti web sosazienda.com e capitalieidee.com.

Davide Roberto Camporiondo e Olinka Rebecca Koster con i propri figli all’epoca del loro matrimonio.

Davide Camporiondo in Italia

Permettete una punta di gossip. Il matrimonio con la Koster non è il primo. Camporiondo ha lasciato in Italia la prima moglie, di cui non riportiamo il nome. Ma anche altri tre figli di cui un maschio e due gemelle, tra cui spicca Valentina Camporiondo. Quest’ultima meriterà un focus dedicato, in quanto pare abbia seguito la carriera border-line del padre, risultando la stessa collaboratrice attiva nell’organizzazione CAPITALI E IDEE. Con la differenza che lei si trova tutt’ora in Italia.

E’ emerso che Camporiondo lasciò la prima moglie dopo aver perso la testa per Olinka Rebecca Koster. La Koster vanta un passato di ragazza “cin cin” del celeberrimo programma TV italiano “Colpo Grosso” di Umberto Smaila di inizio anni ’90.

I trascorsi di Camporiondo

Sedicente c.o.o. di CAPITALI E IDEE BV, trasformatosi in “Davide Koster” dopo aver preso in prestito il cognome della moglie, il soggetto non è nuovo ad attività border line.

Sul web è infatti reperibile l’articolo che riportiamo integralmente di seguito. Insieme a Pietro Motta e ad altri soggetti, fu accusato di usura, truffa ed estorisione ai danni di un immobiliarista. Pietro Motta, ormai ultraottantenne, è tutt’ora una delle “teste di legno” dell’organizzazione.

Da questa vicenda fu assolto. Ma solo per il decesso del denunciante.

Ad ogni modo, dalle informazioni acquisite, Camporiondo risulterebbe estremamente noto alle autorità italiane, avendo già diverse condanne per svariati reati. Sarebbe inoltre già oggetto di diverse rogatorie internazionali da parte della Guardia di Finanza Italiana.

Da qui si comprende il suo “esilio” in Sudafrica. Ma si comprende anche perchè in Italia ed Europa si presenta ai terzi con l’alias “Davide Koster”.

Una coppia di pregiudicati ai vertici dell’organizzazione CAPITALI E IDEE BV

Olinka Rebecca Koster e Davide Roberto Camporiondo. Sono loro ai vertici dell’organizzazione CAPITALI E IDEE BV. Una coppia di pregiudicati dedita a delinquere in ambito internazionale.

Dalla depandance della propria villa di Durban, in Sudafrica controllano le proprie attività border-line ai danni degli imprenditori in crisi di mezza europa. Grazie ad una rodata organizzazione piramidale che prevede luogotenenti e soldati. Ma anche grazie a collaborazioni esterne di professionisti compiacenti tra cui commercialisti ed avvocati.

Incuranti di diffide ed azioni legali. Certi di farla franca per la loro delocalizzazione logistica che non favorisce il lavoro delle Procure Europee. Gaudenti degli ingenti introiti ottenuti dalle attività illecite ai danni di erario, fornitori, dipendenti delle società in crisi acquisite per il tramite delle proprie teste di legno.

Ma soprattutto sicuri di essere “intoccabili”. Già. Perchè i creditori delle varie società da loro acquisite tramite le proprie teste di legno, sono orientati ad agire contro il veicolo debitore. Ovvero contro una scatola vuota.

Fino a quando qualcuno non penserà di riunire tutti i creditori di tutte le società finite nella rete della famiglia Koster-Camporiondo, incluse le procedure fallimentari, per agire contro gli stessi quali “Amministratori di fatto”, in una consistente CLASS ACTION INTERNAZIONALE.

Categories
International Scams Italian Scams Netherland Scams Uncategorized

Anche la banca BUNQ truffata da capitalieidee.com?

Abbiamo già ampiamente scritto di CAPITALI E IDEE BV. Si tratta della società olandese proprietaria dei seguenti siti web:

I siti di cui sopra hanno anche tante altre estensioni al fine di favorire un posizionamento ottimale sui motori di ricerca.

Tuttavia ai siti sopra riportati ne va aggiunto uno. O, per meglio dire, ne “andava aggiunto” uno. Già, perchè ora tale sito è oscurato. Di cosa si tratta?

Andiamo con ordine.

I gestori di capitalieidee.com

Si è appurato che l’azienda olandese, proprietaria dei siti web di cui sopra, è gestita da una coppia di pregiudicati che operano direttamente dalla propria dimora in Sud Africa.

Lei, Olinka Rebecca Koster, amministratrice e proprietaria di CAPITALI E IDEE BV, risulta condannata in via definitiva per omicidio ed irreperibile dalle Procure Europee perlomeno dal 2015. Un passato da ragazza “cin cin” nella trasmissione televisiva “Colpo Grosso” di Umberto Smaila dei primi anni ’90 e da comparsa cinematografica.

Lui, Davide Roberto Camporiondo, c.o.o. della società in Italia ed Europa. Si presenta ai terzi sotto il falso nome di “Davide Koster“, prendendo in prestito il cognome della moglie. Soggetto molto noto alle autorità italiane per svariati illeciti e condanne definitive.

Il target di capitalieidee.com

L’azienda olandese, grazie ad una struttura piramidale di collaboratori fidati e professionisti compiacenti presente in Italia ed Olanda, si pone i seguenti obiettivi:

  1. acquisire società in crisi mediante l’offerta sosazienda.com,
  2. acquisire consulenze e mandati per la costituzione di società olandesi.

Relativamente al punto 2 il target sarebbe costituito principalmente da imprenditori italiani che hanno avuto problemi con il fisco. Non solo, si rivolge anche ha chi ha subìto fallimenti o protesti.

Finte partnerships per autoreferenziarsi

Al fine di referenziarsi nei confronti dei potenziali clienti, Capitali e Idee BV millanterebbe collaborazioni con primari istituti bancari. Questo, al solo fine di rasserenare le proprie prede sulla facile apertura di conti correnti all’estero propedeutici sia all’attività di impresa, che per esigenze personali.

CAPBUNQ ESPANA SL

Degna di nota è stata la promozione della partnership millantata da CAPITALI E IDEE BV con la banca olandese BUNQ. Allo scopo, Koster si presentava dai clienti con un sito web ad hoc (ora oscurato).

Di questa iniziativa, nonostante l’oscuramento del sito, vi è ancora traccia sul web:

Come si può notare, il fittizio “Davide Koster” e consorte avevano persino realizzato un logo utilizzando il marchio registrato della banca BUNQ, adattandolo al logo CAPITALI E IDEE. Vedasi l’immagine ingrandita qui sotto:

Non solo. Attraverso una delle “teste di legno” più rodate della propria organizzazione, tal Hector Regulo Martinez, i coniugi hanno persino aperto una società in Spagna, ad ALICANTE, denominata CAPBUNQ ESPANA SL.

Evidenza di CAPBUNQ ESPANA SL reperibile sul web.

Interpelllata, la banca BUNQ non era al corrente dell’operazione. Strano.

Categories
International Scams Netherland Scams Uncategorized

The capitalieidee.nl case. From the Netherlands, an european scam against companies in crisis due to covid-19

The scamadvisor.biz investigation would bring to light a complex international scam implemented by the netherland company CAPITALI E IDEE BV.

The company owns the capitalieidee.nl website.

The fake profile of Davide Koster

CAPITALI E IDEE BV would have created the “fake” figure of a C.O.O., named “Davide Koster”. This is just to coordinate scams against companies in crisis throughout Europe. A real person who would present himself under a false name.

Davide Koster, the fake C.O.O. of capitalieidee.nl

Phase 1. The scam against companies in crisis.

Davide Koster, through a massive sending of emails, contacts companies in difficulty. For what? To acquire them through non-proprietary nominees and then empty them and lead them to bankruptcy. With the only advantage for the Dutch company CAPITALI E IDEE BV.
The scam would also have a second aspect, even worse.

Phase 2. The scam against the entrepreneur who sold the company in crisis.

The entrepreneur, after having sold the company in crisis to the Dutch company, remains in the hands of Davide Koster.

Why? Because CAPITALI E IDEE BV would set up a new company for him in Holland. Just to start the business again without debt.
Even here, however, the Dutch company would carry on the scam. Davide Koster would advise the entrepreneur to sign declarations of trust with false administrators. These would hire the real owner as a “fake employee” in order to have tax benefits. But that would only last until the new company hits its first big incomes. At this point the fake director would contest the agreement, since it had been perfected through a non-existent subject. After that he would fire the real owner and leave him without assets.

The scam against the BUNQ bank brand

To perpetrate these scams the group would boast important collaborations. Above all, the one boasted with the BUNQ bank stands out. To deceive customers, Koster even created a capbunq.com website. The website is now obscured given the ongoing investigations. By typing on google “capbunq” you can still find the fake logo created by the scammers. This is to testify to the fake partnership with the BUNQ bank. The loser in this case is the BUNQ bank.